rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Coronavirus, positiva bimba di due mesi: trasferita nel reparto pediatrico di Malattie infettive

Precedentemente era stata in osservazione per tre giorni al Santobono

Un neonata di soli due mesi è risultata positiva al Covid-19 a Napoli. La bimba è stata portata nel reparto per pazienti pediatrici Covid del Policlinico Federico II, dopo essere stata ricoverata per tre giorni in osservazione al Santobono. Dopo il tampone è stata dimessa mercoledì, ha fatto ritorno a casa, ma il test ha dato esito positivo. E' stato dunque disposto il ricovero nel reparto pediatrico di Malattie infettive della Federico II, vista la giovanissima età. La neonata è stata prelevata dalla sua abitazione e portata al Policlinico. Le sue condizioni non sono gravi, ha tosse e qualche difficoltà respiratoria, ma non ha bisogno di ventilazione. 

Nella struttura dedicata della Federico II è presente anche un bimbo di sei mesi.

"Si invitano i non residenti a lasciare le case": manifesto truffa

In alcuni condomini di Napoli sono stati affissi degli avvisi in cui compare l'intestazione "Ministero dell'Interno- Dipartimento della Pubblica Sicurezza" con cui si preannunciano controlli nelle abitazioni. "Si tratta di un tentativo di truffa, dal momento che non è stato predisposto alcun documento di questo tipo. Si ricorda di non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, si invita a contattare subito i numeri di emergenza delle forze dell'ordine", è la nota della Questura di Napoli.

WhatsApp Image 2020-03-28 at 10.40.52-3

Reddito di quarantena per chi non ha soldi

Il Governo deve istituire immediatamente il reddito di quarantena per tutte le persone che sono rimaste prive di denaro. E’ necessario immettere subito liquidità nelle loro tasche per consentirgli di avere beni di prima necessità. Napoli fa e farà la sua parte.” È il tweet del sindaco de Magistris sull'emergenza Coronavirus

Satellite mostra lo smog azzerato in Campania per il lockdown

L'emergenza Coronavirus, tra mille disagi, ansie e paure, un effetto positivo sembra averlo. Le emissioni di biossido di azoto e di Pm10, tra le principali cause di mortalità per inquinamento atmosferico, si stanno ogni giorno di più assottigliando, proprio grazie al lockdown. Dalle immagini realizzate dal satellite Copernicus sentinel 5P, con le foto elaborate dalla piattaforma Onda della Serco di Frascati e diffuse sul sito www.fondazioneUniverde.it e sulle rete www.opera2030.org, vengono confrontati due scatti, uno realizzato nelle due settimane di febbraio prima del blocco e l'altro delle due settimane 10/24 marzo dopo i primi provvedimenti (in rosso lo smog, in verde l'aria pulita). 

no2.napoli.feb.streetmap-2no2.napoli.mar.streetmap-3

BLOCCATO SU UN'ISOLA DELLE FILIPPINE: "ABBANDONATO DALLE AUTORITA' ITALIANE"

Campania investe 2 milioni in ricerca Europa-Regioni

La Regione Campania ha deciso di investire due milioni di euro dei fondi europei 2014-20 nella ricerca contro il Coronavirus. Lo ha deciso ieri la giunta regionale, comunicandolo sul Burc. I fondi saranno destinati ad attività di ricerca e innovazione promossi da organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, finalizzati allo sviluppo di soluzioni scientifiche e di tecnologiche innovative che possono aiutare a trattare, testare, monitorare o contribuire in qualsiasi modo alla lotta contro Covid-19.

Altri due casi a Torre del Greco

Altri due casi di contagi da Coronavirus a Torre del Greco, come spiegato dal sindaco Giovanni Palomba. Entrambi sono in isolamento in casa. Salgono dunque 43 i positivi a Torre del Greco, di questi 20 in ospedale e 23 isolati nei propri appartamenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, positiva bimba di due mesi: trasferita nel reparto pediatrico di Malattie infettive

NapoliToday è in caricamento