menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Caracciolo

Via Caracciolo

America's Cup, mobilità rivoluzionata dal 25 gennaio

L'annuncio dell'assessore Donati. Carreggiata ristretta su via Caracciolo nel tratto che va da piazza della Repubblica a piazza Vittoria. Dal 20 marzo la via, insieme a viale Dohrn, sarà chiusa al traffico

America's Cup, arriva una sorta di libretto con le istruzioni per l'uso dedicate agli automobilisti. A partire dal 25 gennaio, la mobilità in città sarà infatti completamente rivoluzionata. Due le fasi di un piano che l'assessore Anna Donati ha annunciato per grandi linee sottolineando: "Iinutile negare che sarà molto dura".

Partiamo con via Caracciolo: nel tratto che va da piazza della Repubblica a piazza Vittoria sarà ristretta la carreggiata. Incominceranno i lavori a mare per il potenziamento della scogliera e una intera corsia sarà riservata al cantiere e al passaggio di mezzi pesanti con i materiali indispensabili per procedere all'adeguamento del sito. Confermata, inizialmente, la circolazione nei due sensi di marcia. Addio al parcheggio sulla corsia sinistra di via Caracciolo, completamente liberata la rotonda Diaz. Poi si valuterà, in corso d'opera, se sarà necessario procedere ad altri correttivi.

Il 20 marzo partirà poi la seconda fase: via Caracciolo e viale Dohrn saranno completamente chiuse al traffico. La strategia prevede un piano traffico che tenga lontano da via Caracciolo le auto in arrivo da fuori. Una zona verde, ha spiegato la Donati, da individuare a Fuorigrotta, a Mergellina, al Vomero, a Piscinola oltre le quali non ci si potrà spingere.

Come si legge sul Corriere del Mezzogiorno, chi deve arrivare dall'altro lato della città — ad esempio chi da Fuorigrotta è diretto a piazza Municipio — potrà percorrere, oltre alla Tangenziale, via Crispi e il corso Vittorio Emanuele. Chi invece è diretto in zona Caracciolo dovrà lasciare l'auto in un parcheggio di interscambio  e optare per i servizi pubblici.

Non partirà ancora la Ztl di Chiaia, esistente sulla carta ma non nei fatti, ma saranno avviati progetti per due nuove zone a traffico limitato: in via Epomeo e a San Martino al Vomero.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento