menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
via Caracciolo

via Caracciolo

Coppa America, al via i lavori in tempi record

Si attende la "formalità" del nuovo contratto con gli americani. Bandita la gara d'appalto per l'allungamento della scogliera antistante la Rotonda Diaz. Solo 45 giorni per ultimare l'opera

Atteso per la prossima settimana il nuovo contratto con gli americani che riporterà il nuovo luogo scelto - Via Caracciolo al posto di Bagnoli  - per disputare le regate della fase preliminare della Coppa America. Come riporta il Mattino, si tratta di un passaggio tecnico formale, ma fondamentale per far partire ufficialmente tutte la costruzione di tutte le opere necessarie alla regata ed erogare tutti i fondi.

La cifra stimata per la ristrutturazione di via Caracciolo è di circa 5 milioni di euro (per Bagnoli ne sarebbero occorsi 15) per le sole opere utili alla World Cup, mentre per una completa riqualificazione dell’intera zona, compresa la Villa Comunale, ne occorrerebbero altri 8, ma, come si legge ancora sul Mattino, non ci sarebbe ancora accordo con la Regione circa l’erogazione dei fondi Por (destinati appunto alle infrastrutture). Anche questo nodo verrà sciolto la prossima settimana.

Ad essere invece già praticamente partita è la gara d’appalto (con bando pubblicato il 4 gennaio sulla Gazzetta ufficiale) per il restyling della scogliera antistante la Rotonda Diaz. A riportare la notizia è la Repubblica di Napoli, in cui si legge che l’allungamento a sinistra sarà di ben 95 metri, mentre per il lato destro sarà di 75 oltre a prevedere una lunga strada parallela.

Il tutto grazie a cinquantamila metri cubi di pietre di tufo, prelevate da Caserta e Benevento, che arriveranno a Via Caracciolo per incrementare la scogliera. IL'operazione dovrà essere ultimata in tempi record, termine fissato per il 25 marzo e per il 26 il primo collaudo. Il 4 febbraio è l’ultimo giorno utile per le consegne delle offerte: un mese e mezzo  di tempo quindi per la costruzione dell’opera. Sempre che il mare non decida di opporsi ai tempi stabiliti e non renda impraticabili i lavori.

Intanto si prosegue con i progetti del “Villaggio” che verrà costruito a terra, previste opere di ripristino anche per la storica Cassa Armonica della Villa e della Casina del Boschetto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento