Smaltimento illecito di rifiuti, maxi operazione tra Napoli e Caserta

Controllate otto attività di cui cinque sequestrate. Cinque persone denunciate, 9mila euro di contravvenzioni elevate

Immagine d'archivio

Una vasta operazione di controllo del territorio, volta a contrastare lo smaltimento illecito dei rifiuti, è stata portata a termine tra le province di Napoli e Caserta. Ad entrare in azione sono stati militari dell'esercito e i comandi delle polizie locali dei comuni coinvolti, ovvero Napoli, Giugliano, Nola, Afragola, Marcianise, Maddaloni, Mondragone e Castel Volturno.

Al setaccio otto attività imprenditoriali e commerciali, operanti nel settore edilizio, delle autoriparazioni, tessile e del riciclaggio dei rifiuti. Al termine dei controlli, ben cinque di esse sono state sequestrate per violazione della normativa ambientale e per mancanza delle previste autorizzazioni amministrative.

Tra le aziende "chiuse", anche un'autorimessa ed una ditta tessile. L'accusa è di illecita attività di smaltimento e gestione di rifiuti anche pericolosi. Sigilli anche per una ditta operante nel settore del riciclaggio dei rifiuti che svolgeva una attività diversa da quella autorizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati individuati, inoltre, quattro siti abusivi di sversamento di rifiuti solidi urbani, eternit, elettrodomestici, materiale edile e pneumatici usati. Cinque persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria. Nel complesso sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 9mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

Torna su
NapoliToday è in caricamento