Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Avvocata

Movida, controlli dei Carabinieri nel cuore di Napoli: centinaia di giovani dispersi nelle zone più affollate

Nel centralissimo Largo San Giovanni Maggiore, i militari dell'Arma hanno allontanato e disperso circa 500 ragazzi

Resta forte l’attenzione che i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli dedicano al rispetto delle normative anti-contagio. Durante la serata di sabato e l’intera nottata, gli sforzi dei militari dell'Arma si sono concentrati nel Centro Storico di Napoli, dove l’allentamento delle misure di contenimento ha dato nuova vita alla movida cittadina.

Nel centralissimo Largo San Giovanni Maggiore, i Carabinieri hanno allontanato e disperso circa 500 ragazzi. Intorno all’una erano 250 quelli che si erano assembrati in Largo Banchi Nuovi. E’ qui che – come per Largo San Giovanni Maggiore – si è proceduto con equilibrio e fermezza per evitare criticità di ordine pubblico. 

Molti dei giovani avevano affollato le piazze già dalle prime ore della sera e già in stato di ebbrezza alcolica. Uno di questi, complice lo stato di alterazione, è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Complessivamente sono state elevate 52 sanzioni anti-Covid e diffidati 2 bar in Largo San Giovanni Maggiore. I controlli - rende noto il Comando Provinciale di Napoli - continueranno anche nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, controlli dei Carabinieri nel cuore di Napoli: centinaia di giovani dispersi nelle zone più affollate

NapoliToday è in caricamento