rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
L'intervento / Chiaia

Raffica di controlli tra i baretti a Chiaia

Carabinieri in azione tra le strada della movida

Controlli a tappeto nella movida dei 'baretti' del quartiere di Chiaia, a Napoli. I carabinieri della compagnia di Napoli Centro hanno presidiato le strade più affollate del weekend partenopeo con un bilancio di 136 persone identificate e 50 veicoli passati al setaccio. Tre i parcheggiatori abusivi denunciati: erano posizionati lungo via Cuoco e ognuno gestiva una porzione di strada. Chiedevano denaro anche a chi aveva trovato parcheggio sulle strisce blu. Una doppia tariffa per gli automobilisti: quella imposta dal parchimetro e quella 'a piacere' dei parcheggiatori.

Denunciato un 17enne napoletano. Nel sottosella del suo scooter è stato trovato un taglierino arrugginito e un cacciavite appuntito. Ancora due giovani denunciati in piazza san Pasquale. Un 21enne e un 16enne che dopo aver tentato di eludere un posto di controllo dei carabinieri sono stati fermati e trovati in possesso di tirapugni. Guai anche per un 60enne, titolare di un locale notturno della zona: tre i lavoratori in nero rilevati, gravi le carenze igienico sanitarie documentate. Il locale è stato chiuso: 55 i chili di alimenti sequestrati, 26mila euro l'importo delle violazioni contestate. E poi 20 le contravvenzioni al codice della strada notificate. Molti i ragazzini senza casco, due di questi avevano addosso droga destinata all'uso personale. Sono stati segnalati alla Prefettura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di controlli tra i baretti a Chiaia

NapoliToday è in caricamento