Controlli a tappeto sull'utilizzo delle mascherine: raffica di multe

La guardia di finanza ha effettuato una serie di controlli tra Napoli e provincia

Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel primo fine settimana del mese di ottobre, ha ulteriormente rafforzato il dispositivo dei controlli sul rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Coronavirus. In totale, tra venerdi e domenica, sono state controllate su tutta la provincia 472 tra persone e attività commerciali, 28 le sanzioni complessive. Inoltre, come spesso succede, dai controlli anti Covid sono emerse anche situazioni illecite tipicamente d’interesse delle Fiamme Gialle. In particolare, i “Baschi verdi” del Gruppo Pronto Impiego hanno sorpreso a via Partenope e denunciato un cittadino italiano alla guida della propria auto senza patente, mentre a piazza Dante hanno sequestrato alcuni grammi di hashish a un giovane, che è stato segnalato alla Prefettura.

Il 2° Nucleo Operativo Metropolitano, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Sala Operativa tramite il numero di pubblica utilità “117”, ha sequestrato, tra via Fratelli Grimm e via Bronzi di Riace, quattro chili di sigarette di contrabbando denunciando a piede libero un 60enne. Inoltre, gli stessi finanzieri hanno sanzionato nel capoluogo il titolare di una pizzeria perché nel locale non venivano indossati i dispositivi di protezione individuale e all’esterno si formavano assembramenti. Scoperti contestualmente anche sette lavoratori in nero. I finanzieri del II Gruppo al Molosiglio hanno sequestrato alcuni grammi di marijuana in possesso di due cittadini italiani, segnalati all’Autorità Prefettizia.

Il Gruppo di Frattamaggiore sulla strada provinciale Fratta – Caivano ha sequestrato 1,5 grammi tra cocaina ed eroina a carico di un cittadino italiano, che è stato segnalato alla Prefettura.  La Compagnia di Giugliano in Campania ha sequestrato un locale di 100 m2 dove sono stati scoperti 540 capi di abbigliamento contraffatti. Denunciati 2 responsabili. La Compagnia di Pozzuoli ha sanzionato cinque giovani che non indossavano la mascherina e ha verbalizzato il titolare di una friggitoria perchè uno dei dipendenti non indossava la mascherina. L’attività commerciale è stata chiusa per cinque giorni. La compagnia di Torre Annunziata ha sequestrato a via Roma quasi 10 chili di sigarette di contrabbando, nei confronti di un 25enne di Boscoreale; la Compagnia di Casalnuovo nel corso di un controllo in un appartamento ha sequestrato 11.636 accessori per telefonini con noti marchi di fabbrica ‘Samsung - Apple - Huawei’ contraffatti denunciando un 40enne, mentre la Compagnia di Torre del Greco, presso due distinte agenzie di scommesse, ha sanzionato due persone che non indossavano i dispositivi di protezione individuale.

Nel complesso, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, impegnati a vigilare sull’osservanza delle misure previste per contenere la diffusione del Covid-19, dall’inizio dell’emergenza hanno controllato 76381 persone sanzionandole 2676, nonché 4295 esercizi commerciali sanzionandone 162, sequestrato 2.300.000 tra mascherine e altri dispositivi di protezione e 40mila litri di prodotti igienizzanti non a norma, sanzionando per queste ultime tipologie di illecito 175 responsabili, di cui 132 denunciati all’Autorità Giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • E' morto Diego Armando Maradona: Napoli piange per il suo campione

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento