Controlli anti-Covid, chiusi due negozi cinesi che vendevano articoli natalizi

Così il sindaco Luigi Sarnataro: "Tutti devono rispettare le regole, i controlli continueranno"

Uno dei negozi chiusi

Proseguono a Mugnano i controlli anti-Covid, dove sono state chiuse due attività commerciali - gestite da cinesi - che vendevano articoli natalizi.

A volere i blitz, da parte della polizia municipale, il sindaco Luigi Sarnataro.
Ieri pomeriggio i caschi bianchi sono intervenuti in via Pietro Nenni dove hanno trovato due negozi, che in barba a tutte le restrizioni vigenti nella zona rossa, vendevano tranquillamente articoli natalizi e non unicamente beni di prima necessità.

Le due attività sono state multate e chiuse. "Mi rendo conto che è un periodo difficile, ma le regole vanno rispettate da tutti, nessuno escluso - dichiara il primo cittadino - I controlli continueranno nei prossimi giorni. Manteniamo alta l'attenzione, facciamo tutti il nostro dovere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento