In vendita prodotti scaduti da un pezzo: sanzionato titolare di un supermarket

Ischia: i carabinieri hanno controllato tre attività. Nessuna anomalia riscontrata in due esercizi commerciali, ma nel terzo numerosi prodotti erano posti in vendita nonostante avessero superato la data di scadenza da mesi

Controlli igienico sanitari dei Carabinieri della Compagnia di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale di Napoli.
Insieme a personale dell’Asl Napoli 2 Nord, i carabinieri della motovedetta di Ischia hanno controllato tre supermercati dell’isola per accertare che le normative sulla tracciabilità e la conservazione degli alimenti fosse rispettata. Due delle attività sono risultate regolari: nessuna violazione è stata accertata.

Discorso differente per il terzo supermarket ispezionato. Ben 480 confezioni di alimenti di vario genere erano in vendita nonostante la data di scadenza fosse ormai superata da un pezzo. Tra questi confezioni di cioccolata scadute nel novembre del 2018, crackers scaduti l'estate scorsa, pasta, zucchero e snack inutilizzabili da dicembre del 2019.

Per il titolare dell’attività – un 28enne ischitano – una sanzione amministrativa di 4000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento