Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Irregolarità per taxi e strutture alberghiere: stretta della Municipale

Decine di controlli in tutta la città

La Polizia Municipale ha intensificato i controlli nelle strutture ricettive extralberghiere per il contrasto dell'abusivismo ed alle omissioni nel versamento dell'imposta di soggiorno, anche a seguito di segnalazioni.

In particolare, in zona Chiaia, due affittacamere sono stati sanzionati per € 1.000 perché operavano utilizzando diversa denominazione commerciale e quindi offrendo una tipologia di servizi diversa. Due agenzie di viaggi sono state anch’esse sanzionate in quanto operavano senza la dovuta copertura assicurativa. Un’altra attività di affittacamere è stata verbalizzata per irregolarità in merito all’esposizione del tariffario ed, infine, sono state controllate altre 7 strutture recettive extralberghiere.

Le attività di verifica e controllo hanno interessato anche il trasporto pubblico non di linea (taxi-NCC). Sono state ritirate due licenze taxi con conseguente comminazione della relativa sanzione di euro 86,00 perché i due conducenti avendo prelevato passeggeri dall’aeroporto e dal molo Beverello, non avevano azionato i tassametri e non avevano informato i passeggeri circa l’esistenza di percorsi a tariffa fissa.

Altri 13 altri conducenti di taxi del Comune di Napoli sono stati fermati e verbalizzati per svariate infrazioni al regolamento di Corso Pubblico tra cui quali il prelievo di passeggeri a meno di 100 metri dal posteggio taxi più vicino, il mancato rilascio di ricevuta per l’applicazione di tariffa fissa comunale su percorsi ufficialmente istituiti, il comportamento non consono e conforme al senso civico del servizio espletato, l’elusione dell’ordine di fila nel posteggio con conseguente caos e disservizio per i passeggeri in attesa di taxi.

In zona Poggioreale è stato poi fermato 1 conducente con auto privata privo di qualsiasi autorizzazione il cui veicolo è stato dunque sottoposto a fermo amministrativo per due mesi con sanzione di euro 430,00 (art.87 cds) per esercizio totalmente abusivo del servizio di linea da e per zona Stadera con piazza Principe Umberto. Nella zona della Stazione Centrale un altro veicolo privato, privo di Licenza NCC ed immatricolato ad uso proprio, è stato fermato e sottoposto a fermo amministrativo di 2 mesi ai sensi art.85 c. 4 cds perché sorpreso a prelevare turisti con destinazione costiera dietro corrispettivo economico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolarità per taxi e strutture alberghiere: stretta della Municipale

NapoliToday è in caricamento