Covid, test sierologici e tamponi in aeroporto: la richiesta della Regione Campania

Palazzo Santa Luca preme affinché il governo preveda nel prossimo Dpcm misure più stringenti per chi arriva nel nostro Paese

Controlli, attraverso tamponi e test sierologici, direttamente in aeroporto, al primo ingresso in Italia, al fine di evitare il rischio di contagi. È la richiesta fatta dal governatore della Campania Vincenzo De Luca al governo, in attesa del prossimo Dpcm sull'emergenza Coronavirus.

A renderlo noto è stato Palazzo Santa Lucia.

La richiesta viene "a seguito di segnalazioni di casi di positività, rilevati nell'ambito delle attività epidemiologiche delle Asl della Campania, relativi a cittadini provenienti dagli Stati Uniti, dal Messico e da altri Paesi extraeuropei con voli diretti nonche' attraverso scali intermedi in altre nazioni europee".

"Governo poco chiaro sui trasporti"

Nel consueto di scorso del venerdì sull'emergenza De Luca aveva stigmatizzato l'intera gestione del comparto trasporti nel Paese. "Governo poco chiaro sui trasporti - le sue parole - Serve rispetto rigoroso uso mascherina. Arrivano bande di delinquenti sui traghetti, aggressivi quando vengono ripresi per le mascherine. Servono forze dell'ordine sui traghetti".

L'intervento integrale di De Luca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento