Cronaca

Il contrabbando è tornato: 28 in manette, sequestro di 14 tonnellate

Maxi operazione dei Carabinieri guidati dalla DDA: 28 arresti nell'hinterland napoletano, indagati con l'aggravante del reato di transnazionalità. Danni erariali per oltre 2 milioni di euro

(foto di repertorio)

I Carabinieri della Compagnia di Napoli Stella hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della D.D.A. nei confronti di 28 soggetti ritenuti responsabili di contrabbando di sigarette. L’operazione si è svolta tra i comuni di Casavatore, Afragola, Ercolano, Caivano, San Sebastiano al Vesuvio, Casoria, Casalnuovo di Napoli e San Giorgio a Cremano.

Il video degli arresti

Le indagini hanno consentito di ricostruire un traffico di tabacchi gestito da due associazioni criminali strutturate in modo piramidale operanti in più Stati esteri. L’Autorità Giudiziaria ha infatti contestato agli indagati l’aggravante della transnazionalità del reato. Le investigazioni, portate avanti anche con il supporto di Forze di Polizia estere e dell’O.L.A.F. (Ufficio anti frodi dell’Unione Europea con sede a Bruxelles), hanno permesso di sequestrare 14 tonnellate di sigarette di contrabbando che si traducono in un danno erariale (in termini di  evasione di imposte, accise e dazi doganali) di 2,5 milioni di euro.

Le associazioni criminali erano strutturate come imprese e collocavano ingenti quantitativi di tabacchi di contrabbando sul mercato napoletano avvalendosi di una filiera di distribuzione piramidale caratterizzata da diverse figure con compiti diversi (i produttori all’estero, gli importatori, i grossisti ed i rivenditori a chi allestisce bancarelle in strada). I contrabbandieri, ad esempio, introducevano i tabacchi sul territorio italiano tramite tir che attraversavano i valichi di frontiera del Nord Est e nascondevano le stecche con carichi di copertura (pannelli di poliuretano o blocchi di mattonelle).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il contrabbando è tornato: 28 in manette, sequestro di 14 tonnellate

NapoliToday è in caricamento