Contrabbando di gasolio, arrestato un 46enne napoletano

A Roma sequestrati 30mila litri di gasolio provenienti dalla Polonia. I finanzieri si sono insospettiti per lo stile di guida discutibile notato sul Grande Raccordo Anulare

(foto di repertorio)

I finanzieri di Roma hanno arrestato due persone coinvolte nel contrabbando di prodotto petrolifero e sequestrato 30mila litri di gasolio - provenienti dalla Polonia - e un'autocisterna. Ieri una pattuglia del nucleo operativo ha notato il veicolo - con targa polacca - effettuare manovre sospette sul Grande Raccordo Anulare, in orario notturno. I militari si sono appostati e hanno visto che il mezzo veniva affiancato, in un'area di sosta privata, da un altro autoarticolato. 

I finanzieri hanno a quel punto sorpreso un 46enne napoletano che preparava la documentazione giustificativa del prodotto petrolifero - che però, dopo verifiche - non è risultato essere olio lubrificante come riportato sui documenti ma gasolio di contrabbando destinato al mercato capitolino. Due persone (tra queste il napoletano) sono state arrestate, una terza è stata denunciata per concorso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

Torna su
NapoliToday è in caricamento