menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Melito

Melito

Melito, consigliere comunale picchiato con un bastone

Carmine Ciro Marano aggredito da due persone mentre era con un amico. Ricoverato in ospedale, ha il volto completamente tumefatto. "Perché proprio a me?". La visita del sindaco Carpentieri

Carmine Ciro Marano, consigliere comunale del Pd di Melito, è stato aggredito e picchiato con un bastone da due persone a volto coperto mentre era con un amico. Marano ha riportato un trauma cranico facciale ed è ricoverato all'ospedale di Giugliano. Nello stesso comune il sindaco, Venanzio Carpentieri, aveva ad ottobre ritirato le dimissioni dapprima motivate dall'invadenza della criminalità. Sul fatto indagano i carabinieri.


LA VICENDA - Marano, eletto con la coalizione che si è aggiudicata le elezioni nel maggio 2011, alle 21,30 di ieri stava camminando a piedi con un amico, un impiegato comunale. A un certo punto sono arrivate due persone a bordo di uno scooter, uno con il volto coperto dal casco e l'altro con una sciarpa. Uno dei due ha iniziato a picchiare Marano prima alle spalle e poi su tutto il corpo con un bastone. Gli aggressori si sono successivamente allontanati a bordo di uno scooter. Marano è stato soccorso e trasportato all'ospedale di Giugliano dove è stato trattenuto in osservazione. Una serie di intimidazioni e minacce ai danni di amministratori comunali e l'intreccio tra criminalità e politica erano stati i motivi alla base delle dimissioni, poi rientrate, di Carpentieri. Per quanto riguarda l'episodio di cui è stato vittima Marano, i carabinieri, al momento, non si sbilanciano lasciando aperta ogni ipotesi, dal movente privato a quello politico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La truffa di due donne sul marketplace di Facebook

  • Cronaca

    Conclusa dopo poche ore la fuga di “Pippotto”: arrestato nella notte

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento