rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Arenella / Via Antonio Cardarelli

Cardarelli, paziente cadde da barella e morì: condannato il portantino

La vicenda risale al 2003. La Cassazione ha reso definitiva la condanna inflitta dalla Corte d'Appello di Napoli all'uomo oggi sessantottenne

Anno 2003: un barelliere del Cardarelli fece cadere una donna che stava trasportando da un reparto all'altro. La barella finì in un buco nel pavimento e la paziente morì per un "grave trauma encefalico". Dieci anni dopo, la Cassazione ha reso definitiva la condanna inflitta dalla Corte d'Appello di Napoli al portantino, sostenendo che l'uomo, nonostante fosse a conoscenza delle cattive condizioni di manutenzione dell'ospedale, non pose la dovuta attenzione nel svolgere il suo lavoro, "una grave inosservanza, atta a integrare la colpa".

In merito al cattivo stato manutentivo dell'ospedale, per i giudici della Quarta sezione penale della Cassazione il dipendente "non poteva ritenersi esonerato dalla particolare attenzione richiestagli in relazione ai compiti affidatigli, in ragione dell'obbligo di manutenzione strutturale dell'immobile gravante su altri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardarelli, paziente cadde da barella e morì: condannato il portantino

NapoliToday è in caricamento