rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca

Condannato per adescamento di ragazzine: 48 anni, è un giudice del tribunale dei minori

L'uomo pare sia stato sospeso dalle sue funzioni. Dovrà scontare 10 mesi di carcere

Dieci mesi di reclusione. È la pena decisa dal tribunale di Roma per un giudice onorario del tribunale dei minori di Napoli: è stato ritenuto colpevole del reato di adescamento di minori.

L'uomo, 48 anni, è stato denunciato da un parente, messo in allarme da sua moglie. Come riportato dal Corriere del Mezzogiorno con un profilo fake adescava – secondo il primo grado di giudizio – ragazzine sui social.

Il reato sarebbe avvenuto tra dicembre 2016 e gennaio 2017. Il primo adescamento è stato nei riguardi di una ragazzina di 16 anni. La lusinga con frasi esplicite come "deve essere stupendo fare l’amore con te", poi diventa più volgare. La ragazzina comunque tronca la conversazione. Passano pochi giorni e l'uomo prende di mira un'altra ragazzina. Stesse frasi, stesso modo di fare.

La sospensione

Le due ragazzine si sono costituite parte civile nel processo, attraverso l'associazione "Caramella Buona". Secondo il loro avvocato il giudice sarebbe stato intanto sospeso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per adescamento di ragazzine: 48 anni, è un giudice del tribunale dei minori

NapoliToday è in caricamento