menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannata pusher-cartomante di Torre Annunziata

Un anno di reclusione per la 54enne conosciuta perché da anni legge le carte agli abitanti del centro storico

Una doppia attività davvero singolare. Nel rione “Provolera” a Torre Annunziata la conoscevano tutti come una cartomante che leggeva il futuro agli abitanti del quartiere. Venne però scoperta con della droga nel borsello finendo in manette. Oggi è stata condannata ad un anno di reclusione. Si tratta di Cira Conò, 54enne oplontina, che ha patteggiato la pena per spaccio di sostanze stupefacenti tramite il suo legale Ciro Ottobre. La donna venne arrestata lo scorso 13 aprile dai carabinieri della compagnia torrese agli ordini del capitano Andrea Rapone. I militari la sorpresero con 16 dosi di marijuana all'interno di un borsello.

Alla vista dei carabinieri nella sua casa di vico Luna nello storico rione popolare, finse di averla buttata nel wc e di aver tirato lo sciacquone. Gli uomini dell'Arma invece scoprirono che l'aveva nascosta sopra la copertura di ceramica e recuperarono la sostanza nascosta in un astuccio nero. Oggi è arrivata la condanna da parte del giudice monocratico del tribunale oplontino dinanzi al quale la 54enne si è difesa raccontando che la sua reale e storica attività è quella di cartomante per la quale è conosciuta in tutto il centro storico cittadino. Ha poi ammesso le sue colpe ed ha ottenuto l'applicazione della pena accedendo anche allo sconto di un terzo della pena finale per la scelta del rito alternativo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento