menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pina Di Fraia

Pina Di Fraia

Pianura, uccise e bruciò la moglie: condanna definitiva a 30 anni

La condanna per Vincenzo Carnevale è ora definitiva dopo la conferma della Cassazione. Uccise la moglie 52enne, Pina Di Fraia, prima investendola e poi dandole fuoco

Trent'anni di reclusione. La Corte di Cassazione ha confermato la condanna che già la Corte d'Appello aveva stabilito per Vincenzo Carnevale, l'uomo che uccise barbaramente la moglie nel febbraio del 2013.

Pina Di Fraia aveva 52 anni. Venne inseguita, picchiata, investita, infine cosparsa di benzina e data alle fiamme. Morì tre giorni dopo, nel giorno di San Valentino del 2013.

La Corte d’Appello lo scorso 18 marzo 2016 lo aveva condannato Carnevale a 30 anni di carcere, ma i suoi legali si erano appellati elevando ricorso presso la Corte di Cassazione. Ritenuto però inammissibile, rendendo la condanna definitiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento