rotate-mobile
Cronaca

Concorso scuola, i candidati: "Troppa informatica e logica"

A trovarli particolarmente "complicati" soprattutto gli over 40. Quattro i turni previsti, due la mattina e due il pomeriggio, che in Campania coinvolgono 249 istituti

Test "fattibili" ma con troppi quiz di logica e informatica e poco spazio a domande di comprensione del testo. Questo il giudizio espresso a Napoli dai candidati alla prova di preselezione del concorso per docenti che ha preso il via oggi e si concluderà domani. Quattro i turni previsti, due la mattina e due il pomeriggio, che in Campania coinvolgono 249 istituti. Un esercito di candidati, circa 57mila, per 1.500 posti messi a concorso in Campania.

Secondo i candidati, prevalentemente donne, i test non erano impossibili "a patto di essersi esercitati sui 3.500 messi a disposizione dal ministero dell'Istruzione da cui sono stati estratti i test utilizzati oggi". "Il segreto - come riferito da Nello Laudanno - stava nell'aver preso dimestichezza con il meccanismo soprattutto per i quiz di logica. A me è andata bene". Le maggiori difficoltà, come riferito dai candidati, sono state riscontrate proprio nelle domande di logica e di informatica.


A trovarli particolarmente "complicati" soprattutto gli over 40 perché - come detto da Elena - "noi non siamo stati formati a questo tipo di quiz e non abbiamo la stessa dimestichezza con l'informatica che hanno i giovani". Il dato registrato oggi è la scarsa affluenza di partecipazione rispetto alle domande presentate. All'istituto 'Fortunato' di Napoli, dove erano a disposizione, per ogni turno, sei laboratori ognuno con una quindicina di postazioni computer, in ogni aula, in media, ci sono stati quattro partecipanti. "Questo - ha detto una candidata, già insegnante e inserita nella graduatorie - non è un concorso, ma una vergogna perché non valuta le attitudini e la preparazione dei docenti, ma è una prova a tempo". Non ammesso alla prova un candidato arrivato due minuti dopo l'orario previsto. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso scuola, i candidati: "Troppa informatica e logica"

NapoliToday è in caricamento