Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Concorso Regione Campania, il Tar: “I ricorrenti potranno fare la prova scritta”

L'ordinanza del tribunale amministrativo non sospende il concorso e si riferisce alla categoria C

Il Tar della Campania, a distanza di qualche giorno dalla precedente pronuncia che aveva di fatto sospeso la selezione dei candidati della Categoria D, torna a pronunciarsi sul concorsone della Regione Campania. Questa volta la decisione riguarda la categoria C e non si tratta di una sospensione: i giudici del Tribunale hanno ordinato il recupero delle prove selettive per coloro che hanno fatto ricorso. In altre parole il Formez dovrà provvedere con una nuova data aperta ai 12 candidati esclusi dalla prima prova selettiva che, assistiti dallo Studio legale Leone-Fell, hanno presentato ricorso contro le modalità seguite nel corso della prima selezione.

Questa volta, quindi, non si tratta di una sospensione delle prove come era accaduto in precedenza. Esultano comunque gli avvocati e i ricorrenti che ora dovranno partecipare alle prove suppletive come già accaduto per i loro colleghi risultati invece idonei in prima battuta. Ricordiamo che invece le selezioni per la categoria D, inizialmente sospese dal Tar, sono riprese dopo la pronuncia del Consiglio di Stato che aveva ribaltato la decisione in primo grado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Regione Campania, il Tar: “I ricorrenti potranno fare la prova scritta”

NapoliToday è in caricamento