menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concorso al Comune, i partecipanti denunciano diverse irregolarità

I partecipanti al maxi concorso indetto dal Comune di Napoli per 534 posti hanno scritto una lettera per far ascoltare la loro voce e segnalare le irregolarità. Ecco il testo

Il maxi concorso indetto dal comune di Napoli per 534 posti continua a suscitare polemiche da parte dei partecipanti e anche da qualche politico. Tra questi spicca Ciro Monaco, il capogruppo dell'Udeur al comune che ha chiesto, nei giorni scorsi un "immediato annullamento delle prove preselettive".

Anche Ciro Signoriello, Vicepresidente del Gruppo PdL al Consiglio comunale, si è espresso sulle critiche al comune e ha dichiarato: "Ci mancherebbe che un consigliere comunale, in quanto rappresentante istituzionale del Consiglio comunale non possa neanche avere il diritto di palesare qualche perplessità sulle procedure concorsuali; per quanto mi riguarda io non ho fatto altro che mutuare delle segnalazioni provenienti direttamente dai concorrenti e riportate anche su quotidiani cittadini".

Oltre ai politici, la vicenda ha, logicamente, coinvolto e, in diversi casi, sconvolto i partecipanti al concorso che hanno denunciato diverse irregolarità, la maggior parte delle quali sono state rivolte direttamente, sul suo blog, al ministro Renato Brunetta. L'aspetto curioso e "azzeccato" di questi messaggi di denuncia è che sono stati inseriti sotto un articolo dal titolo "Concorso-corso Ripam: grande successo della formula "vinca il migliore", proposta dal ministro brunetta e scelta dal comune di Napoli".

Così, al termine del post inizia una pioggia di commenti dei partecipanti. Scrive Clarabella: "Vinca il migliore"….. si, ma dei furbetti!!! La formula di selezione tanto decantata dimostra solo che ad essere penalizzati sono stati quelli dei primi giorni di prove, dando a quelli dei giorni seguenti tutti i modi per organizzarsi a dovere." Le fa eco Giada: "Alla faccia della trasparenza….complotti parentali o tutti geni? Guarda caso gente passata con lo stesso cognome(cognomi anche poco comuni)e con lo stesso punteggio o quasi". Non c'è stato scampo neanche per i portatori di handicap, secondo il commento di Milena: "Inoltre le persone con handicap sono state svantaggiate perchè avevano sì più tempo, ma con tutto il caos non penso che abbiano potuto far molto di più, per me dovevano essere tutelati e sistemati in un luogo più tranquillo".

Una valanga di commenti a cui aggiungiamo una lettera giunta alla redazione di NapoliToday in cui si denunciano dettagliatamente tutte le irregolarità che la partecipante ha notato e che rimanda al blog di Brunetta in cui potrete leggere gli altri commenti dei partecipanti.
Ecco il testo della lettera:

"Vorrei segnalare che l'unico successo che si è avuto dall'innovazione della procedura del Corso- Concorso al Comune di Napoli, di cui si è tanto parlato nei giorni scorsi, è l'aumento di furbetti che hanno svolto il compito in comune sfruttando il fatto che il talloncino sul foglio risposte non c'era e che quindi compagni di banco hanno potuto fare il compitino insieme, oltre al fatto che anche chi aveva il compito A e il compito B, essendo le domande uguali ma solo in ordine sparso si sono organizzati comunque e hanno alzato la media per riuscire ad entrare in graduatoria, falsando la stessa e penalizzando chi ha lavorato da solo e piuttosto bene.
Mi pare sintomatico che il numero dei "70" e che la media in generale si sia impennata nel concorso per Istruttori amministrativi, e anche un bambino si accorgerebbe che qualcosa non va. Non ci sarebbe neppure bisogno di questa email.

In breve:
1)le matite non erano affatto indelebili
2)i fogli risposti senza bollino identificativo assegnato PRIMA insieme al cartoncino anagrafico favoriva lo scambio dei fogli risposte tra amici, parenti e collaboratori
3)i controlli erano bassissimi
4)i libroni sono stati portati via senza che i controlli abbiano fatto sempre il loro dovere
5)l'impennata della media con cui veniva superata la preselettiva tra i primi due concorsi e il terzo, questo grazie a furbetti che si sono scambiati il foglio risposte e hanno collaborato rispondendo a 35 domande ciascuno e copiando semplicemente le altre 35 dal compagno.

Questi sono fatti perché sono stati sotto gli occhi di tutti tranne dei vigilanti a quanto pare. Aggiungo che non ho mai visto durante un concorso una sorveglianza così stranamente assente nello svolgimento della prova che prevedeva tra l'altro elaborati identici se non per l'ordine sparso delle domande. Le persone avevano per di più la possibilità di sedersi vicine, addirittura nello stesso banco, gomito a gomito.

Il risultato è stato il seguente: persone che hanno preso parte a più prove, una volta comprese le grosse lacune della procedura, si sono organizzate suddividendosi il compito. Questo spiega l'impennata delle medie. E' sufficiente dare uno sguardo alle graduatorie della categoria AG6N per rendersi conto di evidenti "anomalie": coppie di concorrenti con stesso cognome ed identico punteggio! Ma hanno collaborato anche chissà quanti amici dal cognome differente per cui il concorso è totalmente compromesso. Questi comportamenti hanno fatto innalzare notevolmente la soglia minima per l'accesso alle fasi successive falsando completamente la graduatoria.

Il Ministro Brunetta che ha tanto millantato la trasparenza e la pulizia dell'organizzazione di questo concorso deve intervenire su questa cosa, è palese per tutti che è impossibile migliorare la media di 20 punti in poche ore. C'è gente che ha fatto comunque bene il proprio compito e non rispondendo solo ad una risposta in più non è passata ma se tutti fossero stati onesti e controllati, se ci fossero stati banchetti separati e compiti diversi, questo non sarebbe accaduto perché, anche se forse di poco, la soglia limite si sarebbe abbassata. Vi prego di dare voce a questa protesta, trovate dettagli maggiori nei commenti al post del blog di Brunetta: https://www.renatobrunetta.it/2010/03/19/concorso-corso-ripam-grande-successo-della-formula-vinca-il-migliore-proposta-dal-ministro-brunetta-e-scelta-dal-comune-di-napoli/comment-page-1/#comment-18294".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento