menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pubblico sulle campane della raccolta differenziata

Pubblico sulle campane della raccolta differenziata

Ambulanti, pioggia, traffico e rifiuti: il "contorno" del concerto di Springsteen

Parecchi i disservizi nella sera dedicata al concerto del Boss. "Tira e molla" tra ambulanti e forze dell'ordine. Sosta selvaggia al Vomero nei pressi delle funicolari. Rifiuti dappertutto. Ma le note di Springsteen fanno dimenticare tutto

Ambulanti, pioggia e rifiuti. E' stato questo il contorno del concerto del Boss, Bruce Springsteen, che ha incantato i 20.000 di Piazza del Plebiscito a Napoli. Lungo via Roma, nella Galleria Umberto, in Piazza Trieste e Trento e via Chiaia erano tantissime le bancarelle. Quando la pioggia si è abbattuta sulla città, sono spuntati a decine pakistani e singalesi a vendere ombrelli.

Chissà se il Boss se n'è accorto, ma i rifiuti troneggiavano un po' dappertutto, attorno alla Piazza e dentro la Galleria Umberto. Le campane per la raccolta differenziata prese d'assalto, "scalate" da coloro che le hanno usate per avere una postazione, per così dire, "privilegiata" tra coloro che il biglietto per il concerto non l'avevano potuto comprare. Quando, verso la fine del concerto, le bancarelle con magliette e sciarpe commemorative dell'evento si sono "pericolosamente" avvicinate alle transenne della Piazza, è cominciato un lungo e difficile confronto con le forze dell'ordine, che tentavano di farle allontanare tra le proteste e le suppliche degli abusivi che chiedevano invece a gran voce di poter "lavorare".


E così si è assistito a una sorta di "balletto" tra finanzieri, vigili urbani e abusivi schierati gli uni di fronte agli altri. Anche il traffico nella zona, ovviamente, ne ha risentito, dal momento che la chiusura dell'area destinata al concerto ha costretto anche i residenti a lunghi e tortuosi giri per poter rientrare nelle proprie abitazioni. RIpercussioni e sosta selvaggia anche al Vomero, dove in tanti hanno parcheggiato le proprie auto dappertutto prima di prendere la Funicolare Centrale per raggiungere Piazza del Plebiscito. Ma le note del Boss, alla fine, e il suo commosso ringraziamento alla città di Napoli, hanno fatto dimenticare e mettere una pietra sopra anche ai disservizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento