Martedì, 19 Ottobre 2021

Commerciante aggredito con la candeggina: "Ho paura. Sono prigioniero nel mio negozio"

Il racconto di Diego dopo l'aggressione di sabato scorso

"Sono prigioniero nel mio negozio. Ho paura". A parlare è Diego Palumbo, commerciante di via San Biagio dei Librai. Diego, che gestisce la gioielleria di famiglia insieme al padre, sabato scorso è stato aggredito da due persone con la candeggina e dello spray al peperoncino. Tutto sarebbe nato da un bagno con la candeggina subito dal cagnolino di Diego, ma i motivi dell'aggressione all'indirizzo dal commerciante sarebbero da ricercare in un vecchio astio con i due soggetti (madre e figlio), ambulanti della zona.

Diego si è rivolto anche alla Polizia, ma come ci racconta: "Nulla è cambiato per queste due persone. Stanno ancora qui fuori". Una storia che, come detto, va avanti da tempo, con il padre di Diego che in passato ha subito anche minacce. Massima solidarietà per Diego e la sua famiglia da parte degli altri ambulanti della zona con i quali - spiega Diego - c'è sempre stato un ottimo rapporto.

Nel video il suo racconto.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Commerciante aggredito con la candeggina: "Ho paura. Sono prigioniero nel mio negozio"

NapoliToday è in caricamento