rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Covid, tre giovani mamme ricoverate al Policlinico: condizioni in miglioramento

Quella che sembrava essere più grave è stata estubata e trasferita dalla rianimazione al reparto di degenza ordinaria Covid

Sono migliorate le condizioni delle tre mamme ricoverate al Policlinico della Federico II per Covid-19.

Una in particolare era arrivata giorni fa in condizioni critiche, con danni polmonari molto seri. Questa, una 28enne non vaccinata, è stata estubata e adesso respira autonomamente al punto da esser stata trasferita nel reparto di degenza ordinaria.

La terapia

Dalla struttura ospedaliera spiegano che hanno funzionato i numerosi cicli di ventilazione assistita a bassi volumi cui è stata sottoposta, una terapia portata avanti con continuo scarico della diuresi per ridurre la tendenza riscontrata del formarsi di un edema polmonare.
Non è stata invece utilizzata l'Ecmo, ovvero circolazione e ossigenazione estracorporea, ritenuta dai medici inutile se non portata avanti in una fase molto precoce dell'infezione.

In miglioramento anche le altre due giovani madri ricoverate. Sono in ospedale da settimane, arrivate entrambe (non vaccinate) dopo il parto e con danni polmonari anche nel loro caso definiti severi dai sanitari.

La vicenda di Palma Reale

Quanto successo alle tre donne adesso fortunatamente in miglioramento ricordava da vicino quanto accaduto a Palma Reale, la 28enne di Santa Maria Capua Vetere tragicamente morta di Covid una settimana dopo il ricovero proprio al Policlinico.
Anche lei non vaccinata, era arrivata in ospedale in condizioni disperate dopo aver dato alla luce il quarto figlio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, tre giovani mamme ricoverate al Policlinico: condizioni in miglioramento

NapoliToday è in caricamento