rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca

"Affido e Sostegno Familiare", il progetto per sostenere le famiglie in difficoltà

L'iniziativa

 Tutto è partito da un vero e proprio corso di formazione per famiglie affidatarie, che si è tenuto presso la sede del Servizio Politiche Sociali del Comune di Afragola, nel rispetto delle normative anticovid; si può essere sposati, conviventi o single, l'importante è avere i requisiti adatti. Cinque sedute per preparare al meglio queste persone ad accogliere minori da aiutare e seguire con affidamenti temporali, per piú ore del giorno, per piú giorni e per un determinato periodo; gli affidamenti chiaramente sono fatti di comune accordo con le famiglie di origine, affidamenti che sono quindi aiuti e non separazioni, infatti i minori, la sera ritorneranno dalle loro famiglie di origine.

Sia il percorso di formazione che gli affidamenti sono seguiti seguiti dall'Azienda Consortile dei Servizi Sociali dell'ambito 19, che vede coinvolti i comuni di Afragola, Caivano, Cardito e Crispano, la quale ha promosso e realizzato il progetto, la cui responsabile é la dottoressa Anna Giugliano. "Questi corsi, oltre a formare e filtrare le famiglie, servono a creare una banca dati - dichiara la dottoressa Giugliano - infatti ogni famiglia ha un profilo diverso a seconda degli hobby, passioni e tutto ciò che può essere utile trasmettere ad un minore, oltre chiaramente alla disponibilità di giorni ed ore, banca dati - conclude la dottoressa - indispensabile per trovare la famiglia giusta che possa portare quindi a risultati concreti e non semplici parcheggi per bambini e adolescenti". Un nuovo modello quindi per aiutare famiglie disagiate diverso dai metodi di affidamento totale dei minori per affidarli a case famiglia.

IMG-20210302-WA0005-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Affido e Sostegno Familiare", il progetto per sostenere le famiglie in difficoltà

NapoliToday è in caricamento