menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Siamo sfortunati, in questo momento rispettano le regole": bufera sull'inviata Rai a Napoli

Polemiche sulla trasmissione Agorà dopo che l'inviata a Napoli è apparsa in difficoltà perché costretta a raccontare "una città deserta" ma che fino a pochi minuti prima - secondo lei - "era piena di auto". Arrivano le scuse

E' polemica sulla trasmissione Agorà (RaiDue) dopo che un'inviata a Napoli ha inaugurato il collegamento sostenendo che in quel momento la città era deserta ma fino a pochi momenti prima brulicava di gente. "Siamo sfortunati, ora tutti rispettano le regole", ha detto l'inviata alla conduttrice che le chiedeva notizie in merito al rispetto delle norme anti contagio nella città partenopea. 

Duro il commento di Flavia Sorrentino dello sportello 'Difendi la città' del Comune di Napoli: "Se chiedessimo spiegazioni probabilmente la giornalista direbbe che è stata fraintesa. Lo scoop non c'è e per sfortuna di chi ci osserva attraverso uno "sguardo nordico" i napoletani stanno dimostrando che il pregiudizio è nemico giurato della verità. Non si tratta di cercare a tutti i costi un motivo per indignarsi, ma di constatare ogni volta quanto sia interiorizzato il preconcetto culturale verso di noi. Le frasi pronunciate a metà, l'imbarazzo frammisto al dispiacere per non aver potuto cogliere in flagranza di inciviltà i napoletani, rappresentano moduli di un registro linguistico e gestuale che conosciamo bene e che combattiamo", spiega Sorrentino

"Se c'è una cosa che questa emergenza ha portato alla luce -con le migliaia di vite spezzate e le inchieste di Bergamo e Milano per epidemia colposa- è che non possedete nessuna titolarità di cattedra etica da cui potete darci lezioni di civiltà. Probabilmente non ci dormirete la notte, ma è bene che cominciate a farvene una ragione", ha concluso. 

Durante la trasmissione odierna (16 aprile) sono arrivate le scuse della conduttrice di Agorà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento