rotate-mobile
Cronaca

Parmigiano 'corretto' alla cocaina: la scoperta durante il controllo in carcere

C'era un piccolissimo foro nella busta sigillata. Nei guai il papà di un detenuto

Direttissima questa mattina a carico di un 57enne S.C. di Frattaminore. L'uomo, ieri, mattina, si era recato nel carcere di Secondigliano a fare visita al figlio ristretto in alta sicurezza. Secondo l'accusa avrebbe nascosto nella bustina di formaggio parmigiano portata al congiunto tre involucri di cocaina del peso di 19 grammi totali. La busta sottovuoto era sigillata, ma era stato praticato un foro per introdurre la sostanza stupefacente.

Il pm aveva predisposto i domiciliari, ma oggi al cospetto del tribunale (vista l'aggravante dell'introduzione di droga nel carcere) su richiesta dell'avvocato difensore Gaetano Laiso è stata commutata la pena per il 57enne in divieto di dimora nel Comune di Napoli ed è stato scarcerato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parmigiano 'corretto' alla cocaina: la scoperta durante il controllo in carcere

NapoliToday è in caricamento