menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sasha

Sasha

Clochard picchiato selvaggiamente a Nola da balordi

Gli aggressori hanno infierito anche sul suo cane che era intervenuto a difesa del padrone, uccidendolo con calci e bastonate

Vaslav, un 44enne clochard, originario della Repubblica Ceca e residente da circa 10 anni in Italia, è stato ferito dopo essere stato picchiato selvaggiamente con bastoni di legno e ferro senza alcun motivo da un gruppo di persone, che gli hanno procurato la frattura degli arti superiori e inferiori. I balordi hanno infierito anche sul suo cane che era intervenuto a difesa del padrone, uccidendolo con calci e bastonate.

Per esprimere la solidarietà all'uomo è stata organizzata nel Duomo, dalla Comunita' di Sant'Egidio di Nola, che ben conosce il clochard, visto che i volontari dell'associazione fondata da Andrea Riccardi gli portavano la cena e ci scambiavano alcune parole, una veglia di preghiera, alle 19.30, alla quale è stata chiamata a partecipare tutta la cittadinanza.

La Comunita' di Sant'Egidio, attraverso una nota, chiede ad ognuno di manifestare la propria solidarietà a Valsav (chiamato Sasha dagli amici) e la propria ribellione morale di fronte a quanto accaduto e auspica che le indagini facciano pienamente e rapidamente il loro corso per accertare l'identita' degli aggressori e sollecita i servizi sociali del Comune di Nola a farsi carico della condizione di fragilita' fisica dell'uomo, dopo l'aggressione brutale subita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento