menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Claudia Letizia

Claudia Letizia

Claudia Letizia, le curve napoletane del Burlesque

La protagonista del talent di Sky "Lady Burlesque" si racconta a NapoliToday. "Devo dire grazie a chi mi definisce un mix tra Sofia Loren e Dita Von Teese, per me è un onore"

Una forte passione per l'arte e la recitazione. Poi, nel passato di Claudia Letizia, l'esperienza da modella, insegnante di portamento, numerosi programmi sulle reti campane - "Number two", "Tifosi", "Telegaribaldi celebration" e "Notte azzurra in tv" - e il colpo di fulmine per il burlesque.

Claudia e il burlesque: come nasce e come si alimenta questa passione?
Un giorno su YouTube scoprii per caso Dita Von Teese (show girl del burlesque, ndr.). Leggiadra, sensuale, armoniosa, sublime nei movimenti. Qualcosa mi fece sentire vicino a lei, a partire dagli abiti avendo avuto da sempre nel mio armadio vestiti luccicanti, con paillettes, piume di struzzo e intimo da Moulin Rouge. Un po’ per passione, per egocentrismo, per la gioia di svegliarsi ogni giorno e sentirsi fortunata ad essere nata donna e godere a pieno di questo grande vantaggio, compiacendomi della mia femminilità.

Il tuo percorso per dedicarti a quest’arte?
Tutto è partito dalla notizia di un casting, quello per “Italia's Got Talent” su Canale 5, dove di solito ci si propone con la caratteristica più talentuosa che si possiede. Ho deciso di puntare sulla mia autoironia, sulla mia sensualità e così, da autodidatta, ho realizzato da sola un numero di Burlesque.  Dopo avere studiato tutti i video della mia icona, ho anche scoperto a Napoli  un negozio in Via Chiaia, Gossip Lingerie, che poteva fare al caso mio. Calze, guanti di tutti i tipi, corsetti, boa e mutandine di pizzo plissettate. Il casting va bene, ma ben presto vengo a conoscenza di un’altra opportunità:  un talent per Sky, "Lady Burlesque".  Ben 45 minuti di provino e alla fine, di fronte a una scelta tra i due programmi, opto per quest’ultima proposta trattandosi di una accademia dove poter apprendere l’arte del Burlesque ed andare in video.

Burlesque e pubblico: il tuo rapporto con loro, il loro rapporto con il burlesque.
Il mio approccio con il pubblico è di altissima ironia, alternando momenti di distacco totale ad altri di completa complicità in cui giochiamo insieme. Il risultato è ottimo, anche perché il pubblico che sceglie lo spettacolo di Burlesque è appassionato del genere o magari ne è incuriosito. Piace tantissimo alle donne per la sua eleganza, per la non esplicita e non volgare performance lontanissima dagli strip da night, ed infatti resta uno spettacolo per lo più teatrale anche se oggi si allarga la logistica delle location più moderne, e quindi viene proposto anche nelle grandi discoteche.


Burlesque e femminilità: in che modo una donna può riscoprire la sua di femminilità?
Consiglio sempre a tutte di avvicinarsi al burlesque, è una disciplina aperta a tutte le età e a qualunque tipologia di fisico. Riscoprirsi "femmina" è fondamentale e oggi per fortuna esistono moltissime scuole di Burlesque. Io stessa sarò presto un’insegnante a Napoli . La donna è femmina e giocare con sguardi, gesti controllati e posati, pizzi e merletti, calze e piume può solo esaltare questa innata caratteristica che spesso viene nascosta per motivi che posso essere legati a una forte timidezza, o peggio al fatto che non ci si apprezza abbastanza.

La tua definizione personale di burlesque?
Per me è  l'esaltazione della propria femminilità prendendosi in giro e giocando con chi ti osserva, una miscela inequivocabile di ironia e sensualità.

Napoletanità e burlesque: quanto funziona questo mix?
Durante il talent ho voluto sempre portare alto il nome delle mia bella Napoli e, orgogliosa di essere napoletana, mi sono spesso ispirata a Sofia Loren, portando in scena “L’oro di Napoli”, un mix di tre canzoni interpretando scene di suoi film famosissimi. Con il numero della Torera ho invece scelto la musica del grande Carosone che mi ha aiutato a giocare con le stesse parole del testo mixando l'ironia a una forte grinta dominatrice. Oggi devo dire grazie a chi mi definisce un mix tra Sofia Loren e Dita Von Teese, per me è un onore. Sono emozionata ma felicissima perché vuol dire che sono riuscita nel mio intento, e come ho sempre detto, con la determinazione e l'impegno, si raggiunge ogni traguardo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento