Clandestini in una maxi nave nel porto di Napoli, scatta l'allarme Covid

I sei sono stati fatti scendere e testati negativi. Andranno in un centro d'accoglienza in attesa dei risultati tel tampone

Si è risolta positivamente la vicenda della Alf Pollak, nave di Tirrenia il cui equipaggio aveva scoperto dei clandestini a bordo mentre si avvicinava al porto di Napoli: nel primo pomeriggio di ieri è arrivato il via libera da parte della Sanità Marittima (Usmaf) ed è potuta partire alla volta di Catania.

La vicenda era iniziata domenica pomeriggio con la scoperta di sei clandestini (cinque sudanesi ed un libico) in uno dei garage. Attraccata l'imbarcazione a Napoli, è scattato un cordone di sicurezza che ha coinvolto anche la sanità marittima, dato che in quanto clandestini i sei non erano stati sottoposti a nessun controllo Covid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli sono avvenuti nella notte tra domenica e lunedì. È stato possibile far scendere i sei clandestini, risultati tutti negativi ai test rapidi. Sono stati anche sottoposti a tampone ed attenderanno i risultati nel centro d'accoglienza in cui sono stati condotti. Erano scappati da quello di Lampedusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento