rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Saviano / Via Mattia Preti

Operai "in nero" in un opificio tessile: denunciata la titolare

La donna, 25 del Bangladesh, è accusata di aver occupato alle sue dipendenze 7 suoi connazionali non in regola con le norme sulla immigrazione

Saviano, controlli dei carabinieri per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso insieme a personale dell’Inps di Nola, dell’Asl Na3 Sud e dell’ispettorato del lavoro di Napoli.

Denunciata una cittadina del Bangladesh di 25 anni, titolare di un opificio tessile, perché ritenuta responsabile di aver occupato alle sue dipendenze 7 suoi connazionali non in regola con le norme sull'immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai "in nero" in un opificio tessile: denunciata la titolare

NapoliToday è in caricamento