La mappa della camorra in provincia di Napoli: tutti i clan

La relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia disegna la geografia criminale della provincia napoletana

La camorra in provincia di Napoli riesce a confermare la leadership di storici gruppi criminali. Lo sottolinea la relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia pubblicata e inviata al Parlamento. Gli esperti dell'Antimafia raccontano di come storici clan all'ombra del Vesuvio riescano a rimanere al comando delle attività criminali nonostante le continue operazioni delle forze dell'ordine. Falcidiare i vertici delle organizzazioni criminali ha portato comunque alla parziale rigenerazione delle stesse attraverso “eredi” delle organizzazioni più ramificate.

Il risultato è stata una lotta continua tra forze dell'ordine e nuove leve dei clan che continuavano a mantere attivi i traffici storici. La Dia cita come esempi organizzazioni come quelle dei Moccia e dei Mallardo che, nonostante siano state private dei vertici, riescano a infiltrarsi nelle attività imprenditoriali locali sfruttando il potere criminale acquisito in decenni di presenza sul territorio. Un altro fenomeno che si verifica in provincia è l'infiltrazione nella vita amministrativa e politica delle città. È il caso del Comune di Sant'Antimo dove si è insediata una commissione d'accesso per verificare se vi fossero stati dei condizionamenti dell'Ente. Emblematici, proprio nella cittadina a nord di Napoli, sono stati gli arresti che hanno coinvolto elementi del clan Puca, Verde e Ranucci che erano riusciti a far eleggere persone ritenute vicine alle cosche. 

Tutti i clan in provincia di Napoli 

Provincia di Napoli - ​Area occidentale

Pozzuoli e Quarto: BENEDUCE-LONGOBARDI

Bacoli e Monte di Procida: PARIANTE 

Provincia di Napoli - area settentrionale

Giugliano in Campania: MALLARDO

Qualiano: D’ALTERIO-PIANESE e DE ROSA

Villaricca: MALLARDO, FERRARA, CACCIAPUOTI

Afragola, Caivano, Casoria, Cardito, Frattamaggiore e Arzano: MOCCIA 

Cardito, Carditello, Frattamaggiore, Frattaminore: PEZZELLA

Casoria, Afragola : TORTORA

Crispano: CENNAMO 

Caivano (Parco Verde): CICCARELLI-SAUTTO

Melito di Napoli, Mugnano ed Arzano: AMATO-PAGANO 

Sant’Antimo, Casandrino e Grumo Nevano: PUCA, RANUCCI, VERDE

Casandrino: MARRAZZO 

Marano di Napoli e Quarto:  NUVOLETTA, POLVERINO e ORLANDO 

Acerra: DI BUONO, AVVENTURATO, MARINIELLO, GRANATA

Casalnuovo e Volla: REA-VENERUSO

Schermata 2020-07-17 alle 23.25.04-2

Provincia di Napoli - area meridionale

San Giorgio a Cremano: ABATE, TROIA, LUONGO

Ercolano: ASCIONE- PAPALE, BIRRA- IACOMINO,

Portici: VOLLARO 

San Sebastiano al Vesuvio: PISCOPO,

Torre del Greco: FALANGA

Torre Annunziata:  GIONTA, GALLO-CAVALIERI, CHIERCHIA

Boscotrecase, Trecase: GALLO-LIMELLI-VANGONE, 

Boscoreale: ANNUNZIATA-AQUINO, VISCIANO, PESACANE e GALLO-LIMELLI-VANGONE

Castellammare di Stabia: D’ALESSANDRO, IMPARATO, CESARANO

Pompei: CESARANO

Gragnano e Pimonte: DI MARTINO

Provincia di Napoli - area orientale

San Vitaliano, Scisciano, Cicciano, Roccarainola, Pomigliano: SANGERMANO

Terzigno; BATTI, SCARPA

San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, San Gennaro Vesuviano: FABBROCINO

Poggiomarino e Striano: GIUGLIANO

Somma Vesuviana: DE BERNARDO, D'ATRI

Marigliano: MARIGLIANESI, PAESANI

Brusciano: REGA

Sant'Anastasia: ANASTASIO E PERILLO

Pollena Trocchia: ARLISTICO, TERRACCIANO

Cercola e Pomigliano d’Arco: gruppi napoletani attraverso referenti locali come i MASCITELLI

Schermata 2020-07-17 alle 23.27.41-2

La mappa dei clan a Napoli 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarò possibile raggiungere i nonni"

Torna su
NapoliToday è in caricamento