Cronaca

Colpo al clan Ascione: sequestrati beni per quattro milioni

Una società, due conti correnti, cinque auto e 19 appartamenti tra la provincia di Napoli e quella di Cosenza. L'operazione è stata eseguita dai Carabinieri della compagnia di Torre del Greco

Carabinieri

Una società, due conti correnti, cinque auto e 19 appartamenti tra la provincia di Napoli e quella di Cosenza, per un valore complessivo di oltre quattro milioni di euro sono stati sequestrati stamani dai Carabinieri a due esponenti del clan camorristico Ascione, attivo a Ercolano.

 I destinatari dei provvedimenti sono Giorgio Di Bartolomeo e Mario Ascione, condannati a 11 anni, il primo, e 6 anni e 8 mesi di reclusione per estorsioni a commercianti. L'operazione è stata eseguita dai Carabinieri della compagnia di Torre del Greco, su disposizione del Tribunale di Napoli sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia partenopea.


La maggior parte degli immobili sequestrati si trova nel complesso edilizio denominato Moquette, ritenuto roccaforte del clan Ascione. Sequestri sono stati eseguiti anche a Falconara Albanese (Cosenza). (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo al clan Ascione: sequestrati beni per quattro milioni

NapoliToday è in caricamento