Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Bagnoli / Via Coroglio

"Con Città della Scienza brucia anche una parte di noi": spot con Sergio Assisi

A dirigere il cortometraggio il regista Francesco Prisco. Nato da un'idea di Alessandro Cannavale, lo spot mostrerà momenti di vita quotidiana con uno stesso unico particolare inquietante

Sergio Assisi

"Con Città della Scienza brucia anche una parte di noi". E' il messaggio dello spot che sarà realizzato in questi giorni dalla Run Comunicazione di Alessandro e Andrea Cannavale e dalla onlus 'Energia del Sorriso'. A dirigere il cortometraggio il giovane regista Francesco Prisco, che si è reso disponibile a sposare il progetto. Nato da un'idea di Alessandro Cannavale, lo spot, scritto con Antonio Pirpan, mostrerà momenti di vita quotidiana con uno stesso unico particolare inquietante. Una signora al mercato con una mano ustionata, un tassista con la faccia mezza bruciata, un professore che porta con sé dei libri ridotti in cenere, una giovane mamma con la carrozzina in fumo, una turista che mangia una pizza carbonizzata.

"Attraverso immagini forti e coinvolgenti - precisa Alessandro Cannavale - puntiamo a sensibilizzare l'opinione pubblica sullo stato d'animo dei napoletani in questo momento critico della città. Alla fine, però, c'é un segnale positivo. Un bimbo piccolo che spegne le fiamme di alcune candeline e sorride alla macchina da presa. La nostra speranza".

La guest sarà l'attore Sergio Assisi, impegnato in questi giorni nella preparazione del suo primo film da produttore, "A Napoli non piove mai". "Una cartolina positiva - spiega Assisi - sulla Napoli che resiste al fuoco dell'ignoranza e della insensibilità". Assisi e Cannavale pochi mesi fa hanno lanciato il corto "Il lungomare più bello del mondo", che ha coinvolto vari attori napoletani registrando un vero e proprio boom di visualizzazioni sulla rete. "Con Alessandro ed altri professionisti - ricorda Antonio Pirpan - abbiamo fondato Energia del Sorriso Onlus per avviare 'la macchina per fare le cose'. Concretezza, interventi tempestivi, coinvolgimento e sensibilizzazione nei confronti di situazioni problematiche spesso vittime di burocrazia o indolenza. Il rogo di Città della Scienza, come tanti altri roghi della storia, è un momento di dolore inflitto ad un luogo, ad una cultura e ad un popolo". Lo spot sarà disponibile per tutte le emittenti televisive e utilizzabile per le iniziative di solidarietà a sostegno della ricostruzione di Città della Scienza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con Città della Scienza brucia anche una parte di noi": spot con Sergio Assisi

NapoliToday è in caricamento