Estorce 600 euro ad un imprenditore: arrestato esponente del clan Calone

Si tratta di Ciro Mendozza, un pregiudicato con precedenti per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio

Estorsione

Arrestato un 34enne ritenuto esponente del clan Calone. Si tratta di Ciro Mendozza, l'uomo è stato fermato dai carabinieri di Posillipo con l'accusa di estorsione ai danni di un imprenditore attivo nel settore sanitario. I militari, nell'ambito dell'inchiesta dei pm della Dda coordinati dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo, hanno scoperto che Mendozza aveva costretto la vittima a consegnargli 600 euro il 24 dicembre scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pregiudicato - che ha precedenti per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio - è stato bloccato mentre a bordo della sua auto stava percorrendo la salita del Casale a Posillipo.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento