Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Scampia

A cinque anni dalla morte Scampia ricorda Ciro Esposito

Fumogeni e cori per il tifoso del Napoli morto dopo essere stato colpito da un proiettile esploso da Daniele De Santis, prima della finale di Coppa Italia 2014

Scampia ha voluto ricordare Ciro Esposito, il tifoso del Napoli morto esattamente cinque anni fa, dopo un lungo calvario seguito al ferimento avvenuto prima della finale di Coppa Italia del 2014, per mano dell'ultrà romanista Daniele De Santis. Nella piazza che porta il suo nome, a Scampia, centinaia di persone hanno acceso torce che hanno illuminato l'isolato. Presente anche la madre di Ciro, Antonella Leardi, che da anni porta un messaggio di pace tra tifoserie rivali. L'Associazione 'Ciro Vive' per le vittime della violenza sportiva organizza numerose iniziative sociali, soprattutto nel quartiere che fu del giovane Ciro, Scampia. 

Gli ultras ricordano Ciro Esposito

L'omicida di Ciro, Daniele De Santis, è stato condannato in Cassazione a 16 anni di reclusione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A cinque anni dalla morte Scampia ricorda Ciro Esposito

NapoliToday è in caricamento