rotate-mobile
Cronaca

Circum, giornata nera tra ritardi e soppressioni

Problemi sulle linee per Sorrento e Poggiomarino per guasti tecnici e mancanza di mezzi e personale

Una pioggia di soppressioni, con una cascata di ritardi. Prosegue il periodo nero di Eav e, nel dettaglio, di Circumvesuviana, sulle cui linee si sono verificati un deragliamento e un crollo di un tetto in pochi giorni. Questo sabato 12 novembre è apparso subito complesso per coloro i quali dovevano muoversi con i mezzi pubblici. 

Il canale Telegram dell'azienda ha iniziato a messaggiare da poco dopo le sette, con una sfilza di ritardi sulle tratte Poggiomarino-Napoli, Napoli-Sorrento, Napoli-Sarno. Alle ore 8 circa ha comunicato la soppressione dei treni Napoli-Poggiomarino delle 7.23 (da Torre Annunziata) e Poggiomarino-Napoli delle 8.52 (fino a Torre Annunziata). Destino, poi, che si è ripetuto con altri treni della stessa linea nell'arco di tutta la mattinata. 

Ma le soppressioni non hanno salvato neanche la linea per Sorrento, la più affollata nel weekend, con cancellazioni delle corse alle 9.06 e alle 9.12. Otto i treni soppressi sulla linea Napoli-Piedimonte, per la quale però sono stati predisposti bus sostitutivi. Il motivo indicato, quando è inicato, è sempre lo stesso: guasto tecnico. A dimostazione che il parco mezzi dell'Eav, nonostante gli ingenti investimenti, non può garantire ancora un servizio sufficiente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circum, giornata nera tra ritardi e soppressioni

NapoliToday è in caricamento