rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Circumvesuviana, si tornerà alla normalità tra un anno e mezzo

Crisi trasporto pubblico, la Regione corre ai ripari: previsto un piano di rientro. Incremento dei treni, potenziamento delle infrastrutture e 20 mln di euro per Circumvesuviana e Sepsa

Crisi dei trasporti pubblici campani: dalla Regione si corre ai ripari con la proposta di un piano di rientro simile a quello previsto per la sanità attraverso il Patto della Salute.

Come riferisce Paolo Mainiero dalle pagine del quotidiano il Mattino, Carlodoro ne avrebbe già discusso con il Presidente Mario Monti e con il presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani. Si tratterebbe di un “accompagnamento” verso il risanamento più che di un commissariamento vero e proprio.

L’obiettivo è principalmente quello di riavvicinarsi ai costi standard per non perdere i trasferimenti statali previsti dal governo.  Inoltre il piano prevede il graduale aumento dei treni (ad es. per la Circumvesuviana è previsto un aumento dalle attuali 40 a 90 macchine entro ottobre 2013), un potenziamento delle infrastrutture (con l’impegno di Regione e società) e 20 milioni di euro per coprire il fabbisogno di Circumvesuvana e Sepsa, da troppo tempo in grossa crisi. Tra nuove risorse messe in campo e l’aumento dei treni, solo per Circum e Sepsa ci vorrà circa un anno e mezzo per ristabile un regime pienamente regolare.

Per il restante settore del trasporto pubblico gli investimenti riguarderanno  in primo luogo i cantieri già aperti ed inoltre è in previsione l’accorpamento in un’unica società dei servizi su ferro dell’Eav e la successiva divisione della stessa in una società per i servizi e in una che si occuperà di infrastrutture e materiale rotabile.  Anche le liberalizzazioni previste dal governo Monti sono già state prese in considerazione dalla Regione anche se, per adesso, la discussione in merito alle privatizzazioni è rimandata ad un confronto di tipo nazionale sulla questione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circumvesuviana, si tornerà alla normalità tra un anno e mezzo

NapoliToday è in caricamento