rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Circumvesuviana, tornano le telecamere di Striscia la Notizia

I numeri dell'azienda: 142 treni, ma 97 sono fermi per guasto o manutenzione. Luca Abete nel cimitero degli elettrotreni di san Giovanni a Teduccio. Un macchinista: "Non è colpa nostra"

Luca Abete di Striscia la Notizia torna a parlare di disagi e Circumvesuviana. Un'azienda in possesso di 142 treni, ma ben 97 sono fermi per guasto o manutenzione. Treni schedati come cannibalizzati, ovvero privi di alcuni pezzi asportati dalla stessa azienda per sostituirli in altre vetture. Decine e decine di mezzi fermi sui binari da molti mesi se non da anni, e che oggi risultano del tutto irrecuperabili.

Alla Stazione di San Giovanni a Teduccio, un vero e proprio cimitero di elettrotreni. Ci sarebbe spazio per i treni di nuova generazione, 24 treni acquistati nel 2010 per 4 milioni di euro l'uno. Ma su 24, oggi ne funzionano solo sei.

Circum, il servizio di Striscia la Notizia 06.12.2012


Come ha spiegato un manutentore da 26 anni nell’azienda ai microfoni di Striscia: "È stato ridotto l'organico, spesso siamo costretti a fare turni supplementari per cercare di sopperire a delle problematiche". E da un macchinista arrivano anche le scuse ai pendolari con un chiarimento: "Vi garantiamo che non è colpa nostra".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circumvesuviana, tornano le telecamere di Striscia la Notizia

NapoliToday è in caricamento