rotate-mobile
Cronaca Mercato / Piazza di Garibaldi

Circumvesuviana, una domenica tranquilla: forze armate sui treni

Il piano prevenzioni anti vandali sembra aver dato i suoi frutti: nessun particolare incidente si è registrato ieri sui treni della Circumvesuviana

Il piano di prevenzione anti vandali sembra aver dato i suoi frutti, secondo quanto rende noto l’Eav. Ieri, infatti, non si sia registrato sui treni e nelle stazioni della Circumvesuviana, tra Napoli e la provincia, nessun particolare problema di ordine pubblico.

Il piano è scattato dopo l’azione dei teppisti del primo maggio che devastarono una trentina di treni, terrorizzando i passeggeri. Tra le vittime anche il neoministro per i Beni Culturali, Massimo Bray, poi costretto a raggiungere Pompei con un passaggio. Gli unici problemi registrati domenica riguardano solamente lievi danni ad alcune carrozze (strappati una decina di 'bordi di gomma' dalle porte e rotti i vetri di due finestrini). Il piano ha anche l'obiettivo di arginare le risse tra bande che, è stato appurato, si verificano spesso nei week-end sui treni, trasformati dalle baby-gang in arene dove risolvere con la violenza i propri dissidi, sotto gli occhi terrorizzati dei passeggeri. Finora a nulla erano valsi i deterrenti - come l'installazione dei sistemi di videosorveglianza - per scongiurare i blitz dei teppisti.


Le prime ore del mattino sono trascorse in tranquillità: nelle principali stazioni non si è registrata una massiccia presenza di viaggiatori e tutto è filato liscio. A fare più paura, comunque, era il ritorno dal mare, quando la massa dei visitatori e bagnanti torna dalle gettonate mete turistiche della Penisola Sorrentina. Anche in serata, però, tutto è andato bene : "Oggi è stata tutta un'altra storia rispetto a mercoledì. Il primo maggio sono rimasto bloccato a Castellammare di Stabia e con me in attesa c'erano centinaia di persone. Mai vista tanta gente accalcata in uno spazio così ristretto, nemmeno alla partenza di una maratona", ha affermato Aldo appassionato di atletica leggera. L’Eav ha ribadito che il piano anti vandali, accolto con pareri discordanti tra i passeggeri proseguirà e sarà ripetuto già da domenica prossima: domani si decideranno le modalità che verranno tarate in base ai flussi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circumvesuviana, una domenica tranquilla: forze armate sui treni

NapoliToday è in caricamento