rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Circumvesuviana, oggi la manifestazione dei pendolari: "Siamo stanchi dei disagi"

Doppio danno, sia all'utenza abituale che al turismo: è quanto lamentano i promotori della manifestazione. "Vogliamo scongiurare che in estate le corse diminuiscano ancora"

Stanchi di aspettare mezzi che non passano. SI definiscono così i comitati spontanei di viaggiatori e alcune associazioni e movimenti locali che questa mattina alle 11 daranno vita, al Piazzale Circumvesuviana Portanolana, alla manifestazione "Estate in Tpl".
L' iniziativa è stata pensata per scongiurare nel periodo estivo un’ulteriore riduzione di corse e servizi, in una fase in cui già "Tpl rasenta i livelli minimi di garanzia".

Tra i promotori, il comitato Facebook "No al taglio dei treni della circumvesuviana", Federconsumatori Campania, Verdi Ecologisti, Freebacoli, Rosso Democratico di Capodimonte e Giovani Democratici di Napoli e Provincia, "Città Vivibile" Quarto, Eirene, Codici Campania, Cittadinanza Attiva Beni Comuni Somma Vesuviana, Movimento 5 Stelle San Giorgio, Assoutenti.

"Chiediamo uno sforzo congiunto, di enti, aziende e organizzazioni sindacali, per garantire - spiega Enzo Ciniglio del comitato Facebook - una mobilità decente ai cittadini campani ed ai turisti che sceglieranno la nostra Regione come meta turistica". "Non possono continuare ad usare l' utenza della Circumvesuviana e del trasporto pubblico campano - dichiara il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - come carne da macello. L'assessore Vetrella ha fallito e deve andare a casa. Dopo tre anni non ci sono più giustificazioni per la situazione dei trasporti su ferro, gomma e via mare. Non avevamo mai assistito ad una sequela come questa di errori e gestioni fallimentari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circumvesuviana, oggi la manifestazione dei pendolari: "Siamo stanchi dei disagi"

NapoliToday è in caricamento