Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Scuola, la rivolta dei genitori: "Dieci giorni di chiusura per le elezioni sono troppi. Mazzata per gli studenti e per le loro famiglie"

Il programma delle disinfezioni sarà più lunga del previsto nelle prime cinque Municipalità

Genitori degli istituti scolastici sedi elettorali sul piede di guerra riguardo la maxi chiusura confermata dall'Asl Napoli 1. Il programma di disinfezione post-elettorale dei plessi elettorali delle municipalità I-II-III-IV-V prevede infatti in alcuni casi la chiusura dal primo al 10 ottobre.

"Una mazzata per gli studenti"

"Una vergogna la chiusura per 10 giorni. Questi bambini hanno pagato già in passato il mancato diritto all'istruzione. Non hanno avuto neppure il tempo di iniziare il nuovo anno scolastico che si arriva a questa chiusura lunghissima. Per loro sarà una mazzata"

"E' stato comunicato a molte scuole il programma di disinfezione post-elettorale: si articola su ben tre giorni (6-8/10). 56 plessi verranno sanificati mercoledì 6/10 46 plessi giovedì 7/10 8 plessi, tutti della municipalità 2, venerdì 8/10. L'articolazione su tre giorni, e non su un giorno solo, contribuisce a compromettere la frequenza scolastica di bambini e ragazzi, in alcuni casi, per oltre una settimana. Alcuni ragazzi, fra chiusura pre-elettorale disposta dal Comune e disinfezione dell'ASL, resteranno a casa dal 1 al 10 ottobre. L'impatto della macchina organizzativa elettorale a Napoli sulla frequenza scolastica dei bambini e dei ragazzi ha superato ogni limite di ragionevole utilizzo per fini elettorali dei plessi scolastici e non è più sostenibile per le famiglie. Chiediamo la disinfezione entro il 6 ottobre, per poi far tornare in classe gli studenti il giorno successivo", spiega a nome dei rappresentanti dei genitori in Consiglio di Istituto IC 9° Cuoco-Schipa, Napoli, Walter Zamboni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la rivolta dei genitori: "Dieci giorni di chiusura per le elezioni sono troppi. Mazzata per gli studenti e per le loro famiglie"

NapoliToday è in caricamento