Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiusura scuole, il Tar chiede i documenti alla Regione

L'iniziativa del tribunale dopo il ricorso degli avvocati Laudadio e Saggiomo contro il provvedimento di Vincenzo De Luca: "Non giustificato dai dati di contagio"

 

Il Tar del Lazio chiede chiarimenti alla Regione Campania sulla chiusura delle scuole. Una richiesta nata dal ricorso di due avvocati, Felice Laudadio e Alberto Saggiomo che hanno ritenuto illegittimo il provvedimento di Vincenzo De Luca. E' la prima volta in epoca Covid che il Tribunale apre una breccia a un ricorso senza rigettarlo immediatamente: "Il motivo - spiega Laudadio - è che a marzo l'emergenza era conclamata e questo giustificava misure stringenti e riduzione dei diritti. Oggi, secondo i dati riportati dalla stessa Regione, non riteniamo sussistano le condizioni per privare gli alunni del diritto all'istruzione. Si parla di una percentuale di contagio dello 0,17 per cento, nettamente inferiore rispetto ad altre situazioni. Come se non bastasse, la didattica a distanza è discriminante per tutte quelle famiglie che non hanno una connessione adeguata alle attività scolastiche. Entro lunedì, la Regione dovrà presentare documenti e dati al Tar, considerando che il Governo, solo tre giorni fa, ha dichiarato che la scuola, in ogni ordine e grado, sarebbe andata avanti perché non sussistevano i motivi di sospendere le atività". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento