Martedì, 16 Luglio 2024
Sanità

Ancora una chiusura per il pronto soccorso del Cardarelli

Continua l'ingente afflusso di pazienti

Ancora un record di accessi al pronto soccorso del Cardarelli di Napoli che ha visto 240 persone nella giornata del 7 agosto ricorrere alle cure del personale dell’emergenza dell’ospedale napoletano. Il numero di accessi al di sopra della media è in linea con quelli registrati a luglio, quando la città era stata investita in pieno dalle ondate di calore e all’ospedale napoletano veniva accolto un paziente ogni 6 minuti. Nella giornata di ieri, nonostante le temperature al di sotto della media stagionale, il peso dei casi complessi sul totale è stato estremamente elevato: 71 pazienti in codice giallo e 9 in codice rosso, rappresentando il 34,6% del complessivo.

Gli accessi in codici rosso del Cardarelli nella sola giornata di ieri hanno rappresentato circa il 4% contro una media nazionale annuale dell’1,7% calcolata su dati Agenas 2020 su 574 ospedali italiani. Nella gran parte dei casi i pazienti giunti al Cardarelli in queste giornate di agosto presentano problematiche oncologiche o gravi patologie croniche, già in corso di trattamento presso altre strutture del territorio; l’87% dei pazienti giunti ieri in Pronto Soccorso sono residenti nell’area di Napoli e provincia. La direzione dell’ospedale sta monitorando l’evolversi della situazione per considerare un eventuale blocco dei trasferimenti da altri ospedali e dalla rete di emergenza ed urgenza territoriale, ad esclusione dei pazienti con patologie inserite nelle reti tempo-dipendenti quali ictus o infarto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora una chiusura per il pronto soccorso del Cardarelli
NapoliToday è in caricamento