Terra dei Fuochi, la polizia chiude una falegnameria

Un 42enne aveva impiantato l'attività senza alcuna autorizzazione e non era iscritto all'Albo delle imprese Artigiane

Polizia

Nel corso dei controlli della Polizia di Stato, volti al contrasto del fenomeno della Terra dei Fuochi, gli agenti del Commissariato di P.S. "Frattamaggiore" in collaborazione con Personale della Polizia Locale, hanno denunciato, in stato di libertà, un 42enne.

L'uomo, in assenza di qualsiasi titolo ed autorizzazione, aveva impiantato in Via Firenze a Frattamaggiore una falegnameria. I poliziotti hanno accertato che l'uomo non aveva alcuna autorizzazione per l'attività lavorativa che svolgeva, non era iscritto all'Albo delle imprese Artigiane, non possedeva alcun registro di carico e scarico dei rifiuti, motivo per il quale veniva sanzionato amministrativamente per oltre €.1.500,00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 42enne, inoltre, non aveva alcuna autorizzazione all'immissione in fogna delle acque reflue, né all'emissione in atmosfera. Il locale, all'interno dei quali vi erano diversi macchinari in funzione, tutti privi di convogliatori dei rifiuti prodotti dallo scarto della lavorazione del legno, era anche privo di aeratori. Il locale è stato sottoposto a sequestro penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento