rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Pianura: chiude il bar della maxi rissa tra proprietari e immigrati

La Questura di Napoli ha deciso la chiusura per sospensione della licenza per 15 giorni del bar Etoile, teatro, martedì scorso, della violenta rissa tra proprietari e un gruppo di stranieri. "Scaturita per futili motivi ha determinato un pericolo per l'ordine pubblico", ha detto Giuffré

E' stata disposta la sospensione della licenza per quindici giorni al bar Etoile di via Montagna Spaccata, dove lo scorso 25 agosto, scoppiò una rissa che portò all'arresto di sette persone, tra cui quattro extracomunitari. A deciderlo il Questore di Napoli Santi Giuffré.

I tre napoletani, protagonisti della rissa, due proprietari del locale e un dipendente, dissero che gli stranieri stavano chiedendo l'elemosina davanti all'entrata del bar e disturbavano i clienti. Secondo la versione fornita dagli extracomunitari, di cui uno finito all'ospedale, l'aggressione sarebbe stata del tutto gratuita: "non stavamo facendo niente", hanno detto agli agenti.

La sospensione della licenza è stata ordinata perchè la rissa è: "scaturita da futili motivi ha determinato grave pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pianura: chiude il bar della maxi rissa tra proprietari e immigrati

NapoliToday è in caricamento