menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gluteoplastica e lifting al sopracciglio: la chirurgia plastica si rinnova

Chirurghi italiani e brasiliani insieme a Napoli per una tre giorni di confronto

Chirurghi plastici italiani e brasiliani insieme a Napoli per una tre giorni di confronto. Alfredo Borriello, direttore dell'unità operativa di Chirurgia plastica all'Ospedale Pellegrini di Napoli, dirigerà insieme al brasiliano Osvaldo Saldanha l'XI Corso internazionale di chirurgia plastica, "I meeting Italo-Brasiliano face & body".

Da giovedì 16 a sabato 18 maggio al centro congressi Federico II, Francesco D'Andrea, professore alla Seconda Università di Napoli, presiederà una serie di incontri incentrati sulle ultime tecniche in campo di chirurgia estetica: dalla liposcultura alla gluteoplastica, dal ringiovanimento periorbitale al lifting del sopracciglio.

"Tra le novità - anticipa Borriello - parleremo del mid-face lift ovvero il lifting del terzo medio del volto con sollevamento degli zigomi. E' la prima volta che tanti chirurghi brasiliani sono presenti tutti insieme ad un corso italiano - sottolinea - questo conferma il rilievo dell'appuntamento napoletano e ringrazio per l'adesione nomi prestigiosi come Baroudi, pioniere dell'addominoplastica, Gonzales, grande specialista in gluteoplastica, Aboudib, presidente della società brasiliana di chirurgia". Oltre Borriello e D'Andrea, anche D'Alessio, Gasparotti, Berrino, Buschi, Fasano, Paci e molti altri chirurghi italiani si confronteranno con più di venti specialisti brasiliani, tra i quali Neto, Pita, Ribeiro, Graf, Gonsalez e Osvaldo Saldanha, l'inventore della lipoaddominoplastica, tecnica brasiliana detta anche 'tecnica di Saldanha', che consiste in una liposuzione dell'addome associata a una addominoplastica con plicatura dei muscoli addominali e conservazione della fascia fibroadiposa. Tecnica adottata, da qualche anno, anche da alcuni specialisti europei tra i quali proprio Borriello.


"Abbinare la lipo all'addominoplastica dà risultati straordinari - dichiara - questa operazione è indicata soprattutto dopo dimagrimenti importanti, nei grandi obesi e in soggetti a rischio proprio perché semplifica l'intervento. In una addominoplastica classica occorreva infatti scollare la pelle, praticando prima la lipo, basta 'tagliare' l'eccesso". Un'intera giornata sarà dedicata alla chirurgia estetica della zona oculare e della parte superiore del volto, blefaroplastica, ringiovanimento periorbitale e lifting del sopracciglio. Accanto alle tecniche chirurgiche si parlerà anche di tutte le novità sui metodi di ringiovanimento del viso, praticabili anche nelle stagioni più calde, quando non si vuole ricorrere alla chirurgia, come il 'liquid lift', il micro-lipofilling, ma anche trattamenti di vitamine, biorivitalizzazione e radiofrequenza. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento