menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiesa del Gesù Nuovo: scritte blu sulla facciata sinistra

Un nuovo episodio di scempio ha colpito la chiesa del Gesù Nuovo in pieno centro storico. Scritte blu sono comparse sulla facciata sinistra. Antonio Pariante: "I graffiti selvaggi stanno facendo più danno dei bombardamenti del ’43”

Dopo gli ultimi episodi registrati a Chiaia, dove i leoni di Piazza dei Martiri sono stati utilizzati come stendini per appendere i panni stesi al sole ad asciugare, ecco un nuovo episodio di degrado urbano. Pittura blu sul bugnato della chiesa rinascimentale del Gesù Nuovo: un nuovo oltraggio nel pieno centro storico che rientra nella lunghissima categoria dei monumenti sfregiati dall’uso di bombolette spray.

Quello avvenuto ai danni della facciata di uno dei più prestigiosi palazzi monumentali napoletani, si va a sommare alla lunga serie di scempi che stanno alterando l’estetica e la bellezza dei principali luoghi d’arte di Napoli. “A questo punto – dichiara Antonio Pariante, Presidente del Comitato Civico di S. Maria di Portosalvo - la concomitanza delle Giornate Europee del Patrimonio, celebrata a Napoli con un convegno sui danni di guerra, diventa veramente paradossale e ci autorizza a dire che, nell’indifferenza generale delle istituzioni locali e nazionali, i graffiti selvaggi stanno facendo più danno dei bombardamenti del ’43”.

La facciata sinistra della chiesa rinascimentale, realizzata verso la fine del 1400, è stata deturpata dalle oramai troppo frequenti scritte da parte di writers incoscienti, che non hanno risparmiato nemmeno una delle più belle testimonianze del barocco napoletano.

Quello accaduto alla basilica, che sorge nell’omonima piazza, non rappresenta un episodio isolato. Circa il 90% dei monumenti del centro storico di Napoli, risulta imbrattato da graffiti e spruzzi delle bombolette estesi a macchia d'olio in quasi tutti i luoghi dell'arte.

Di fronte a questo fenomeno che sta distruggendo le bellezze artistiche della città i cittadini chiedono quindi un intervento delle istituzioni. Dichiarano infatti: “Un simile stato di cose non è più accettabile”.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento