menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciro a Mergellina

Ciro a Mergellina

Ciro a Mergellina, dal Comune stop a tavolini e ombrelloni

Palazzo San Giacomo ha negato l'autorizzazione per l'occupazione di suolo pubblico dello storico esercizio sul lungomare. I tavolini dovranno passare da 50 a 5

Niente tavolini e ombrelloni all'esterno di Ciro a Mergellina. Il pugno di ferro del Comune di Napoli si abbatte sullo storico chalet del lungomare, che dovrà attenersi – come previsto dal regolamento dei dehors del 2014 – al limite dei 20 metri quadri di occupazione del suolo pubblico previsto per i chioschi. A darne notizia è il Mattino.

Il Comune aveva già espresso il suo diniego alla concessione due anni fa, ma soltanto quattro mesi fa il Tar della Campania aveva dato ragione ai titolari dello chalet. Palazzo San Giacomo ha negato nuovamente la concessione per quest'anno, quindi la municipale diffidato lo chalet ad uniformarsi al regolamento. Ciro a Mergellina dovrà ridurre i tavolini dai 50 attuali a 5.

Protesta la proprietà, che sottolinea i 64 anni di storia, i 79 dipendenti, e il milione e 800mila euro annui pagati tra stipendi e tasse. "Dovrò licenziare 30 dipendenti", spiega Antonio De Martino, che annuncia un nuovo ricorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento