Centro massaggi hot: dai 60 ai 100 euro per le prestazioni sessuali

Le accuse sono di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione per un 41enne

I carabinieri di Ercolano hanno eseguito un’ordinanza cautelare di divieto di dimora nella provincia di Napoli nei confronti di un 41enne di origini ucraine, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, ritenuto responsabile di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione era gestore di un centro massaggi di Ercolano nel quale “reclutava” uomini e donne che offrivano ai clienti prestazioni sessuali in cambio di denaro, con costi variabili tra i 60 e i 100 euro. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il 41enne riscuoteva una percentuale sugli incassi ottenuti dalle prestazioni sessuali offerte dai “dipendenti” che attiravano la clientela con annunci on line corredati da foto erotiche e riferimenti impliciti sulle attività del centro massaggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento